Visitando il nostro sito Web l'utente accetta che stiamo usando i cookie per assicurare la migliore esperienza di navigazione.

Per saperne di piu'

Approvo

AvvisoLa Società Enel rimborsa € 109.060 ai cittadini vicolesi.

La società Enel erogherà indennizzi in Abruzzo per complessivi 26 milioni a seguito dei black out di energia elettrica verificatisi durante l'ondata di maltempo che ha colpito ampie zone del territorio dal 5 al 7 marzo scorso. Lo ha comunicato il presidente della Giunta regionale Luciano D'Alfonso. Nei tre giorni di piena emergenza meteo, 117 mila utenze dell'Enel, dislocate in alcuni comuni abruzzesi, hanno subito interruzioni dell'erogazione di energia. In alcuni casi l'interruzione del servizio perdurò per diversi giorni.

Questa Amministrazione Comunale dalle primissime ore, in collaborazione con gli Uffici CODICI – Sportello del Cittadino, ha raccolto i dati dei disagi subiti da Cittadini e ha aperto istanza di risarcimento presso l’Enel s.p.a., affinché sulla base di parametri stabiliti dall'Autorità per l'energia elettrica, l'Azienda avviasse l'erogazione degli indennizzi per i clienti abruzzesi aventi diritto. Grazie anche all’interessamento e l’impegno della Giunta Regionale gli importi verranno trasferiti direttamente in bolletta dalla società fornitrice.
 
I ristori varieranno in base alla durata dell'interruzione, al numero di abitanti della zona interessata e alla tipologia di cliente. Per le utenze domestiche l'importo massimo previsto ammonta a 300 euro mentre per le attività commerciali e produttive si potrà arrivare fino ad un massimo di 6 mila euro. I comuni interessati sono oltre 200, per un totale di 26 milioni di euro di indennizzi da parte della Società elettrica.